AOC C3583FQ Recensione – Il miglior monitor da gaming curvo

AOC C3583FQ Recensione

AOC C3583FQ Recensione – Introduzione

Abbiamo visto in un precedente articolo l’ intera linea di prodotti AOC destinati agli appassionati di videogiochi e professionisti degli eSports. Se non lo avete ancora letto, vi invito a farlo per avere una panoramica di quello che fa il produttore asiatico per questo settore che ci ha fatto assistere ad un boom di acquisti da parte degli utenti generando come conseguenza diretta una maggiore attenzione da parte dei top global brand nella realizzazione di nuovi prodotti sempre più avanzati e soprattutto variegati.

In queste settimane abbiamo avuto modo di testare per voi quello che è attualmente uno dei modelli di punta di AOC nonchè uno dei monitor curvi 160Hz 35″ più economico del settore:

Mentre in questi giorni AOC, ha annunciato la disponibilità a partire dal mese di dicembre del modello prettamente da gaming AOC AG352QCX, questo C3583FQ è un prodotto sicuramente meno di nicchia grazie ad una serie di caratteristiche che, come vedremo continuando a leggere l’ articolo, gli permettono di essere utilizzato per un uso multi-purpose.

AOC C3583FQ Recensione – Il Prodotto

Veniamo al dunque, l’ AOC C3583FQ è un monitor con display curvo da 35″ di tipo AMVA formato 21:9 con risoluzione 2560×1080 a 160Hz.

 DISPLAY AMVA / WLED CURVO
 FORMATO 21:9 ULTRA WIDE
 CURVATURA 2000 mm
 RISOLUZIONE E REFRESH 2560×1080 45-160Hz
 TEMPO DI RISPOSTA 4 ms GTG
 LUMINOSITA’ 300 cd/m2
 CONTRASTO 2000:1 / 50M:1
 INGRESSI 2 x DisplayPort 1.2, 2 x HDMI/MHL, 1 x DVI, 1 x VGA
 AUDIO Jack 3.5 mm

Il monitor offre un livello di contrasto sulla carta davvero profondo, completa la dotazione sul fronte video grazie alle due porte DisplayPort 1.2 con supporto ad adaptive sync, 2 porte HDMI con MHL, una DVI ed una VGA per garantire la retrocompatibilità anche con schede video obsolete.

Purtroppo non sono presenti porte USB o Thunderbolt, mentre è invece presente l’ uscita audio ed un jack per il collegamento di un microfono.  La disposizione delle porte consente di effettuare un cable management pulito ed ordinato, riducendo l’ ingombro dei cavi sulla nostra scrivania.

L’ AOC C3583FQ è sicuramente un prodotto a grande impatto visivo, la finitura della base in plastica richiama l’ effetto dell’ alluminio spazzolato, e la resa a tale scopo è davvero ottima  perchè ad una prima vista non si nota davvero la differenza. La cornice non troppo spessa si presta bene all’ utilizzo di una configurazione con 3 monitor per garantire un immersione visiva senza pari:

AOC C3583FQ Recensione

Il monitor nel complesso non è troppo ingombrante per le dimensioni offerte, rendendolo adatto all’ utilizzo anche sulle scrivanie non troppo estese; il peso non rappresenta un problema.

Sul fronte troviamo i 5 tasti a sfioramento da cui è possibile accedere alle funzioni principali offerte dal monitor nonchè al menù OSD. Quest’ultimo risulta essere davvero ben fatto e non manca nessuna delle impostazioni principali per la calibrazione del display (luminosità, contrasto, gamma, colore, Overdrive etc…).

AOC C3583FQ Recensione – Impressioni di uso

In questi mesi si è discusso molto dell’ utilità di un pannello curvo, tra chi lo definisce superfluo e chi non riesce più a farne a meno, alcuni dicono che serva a migliorare l’ immersione dell’ utente nella propria esperienza videoludica o multimediale, altri rispondono che non è vero.

L’ AOC C3583FQ attualmente è il monitor da 35″ con curvatura del raggio maggiore del settore grazie ai 2000mm, offre così un’esperienza di visualizzazione davvero completa permettendo ai videogamers di ridurre le distrazioni nella visione periferica ed offrendo un livello di immersione superiore rispetto ai concorrenti. Degna di nota è inoltre la regolazione personalizzabile che include una inclinazione da -3° a 15°. Quindi, totalmente adattabile alla nostra altezza, ambiente circostante o semplicemente alle nostre personali preferenze.

La nostra personalissima impressione è che, tralasciando il momento di sbigottimento  ed ammirazione iniziali, a distanza di pochi giorni dal primo utilizzo quasi non si percepisce più la curvatura lasciando spazio ad un affaticamento nettamente inferiore per la vista. Attenzione, l’ immersione è sicuramente maggiore rispetto ad uno schermo tradizionale piatto, ma diciamo che per percepirla davvero come esperienza sensazionale, pseudo 3D, a nostro avviso sarebbe utile implementare una variante da almeno 42″. L’effetto di totale immersione è reale e tangibile, al punto che viene talmente tanto “assorbito” dai nostri occhi quasi da subito così da rendere l’esperienza in game naturale ed inclusiva, come se l’ utilizzo di un monitor con display curvo fosse la norma nei setup dei videogamers. Ciò significa che l’ AOC C3583FQ ha raggiunto pienamente il proprio scopo primario: annullare l’ effetto piatto dei monitor avvolgendo l’ utente in maniera del tutto naturale.

Se possiamo muovere una critica nei confronti dell’ ottimo pannello AMVA è la risoluzione di 2560×1080: per qualche utente potrebbero sembrare non molti su di un monitor a 35″, ma è anche da considerare che la nicchia a cui è rivolto il prodotto avrebbe storto maggiormente il naso nel vedere adottate frequenze di refresh inferiori ai 160Hz. La risoluzione nativa non troppo elevata consente di godere dei principali giochi in commercio senza dover scendere a compromessi con il portafogli sfruttando schede di fascia non altissima e senza dover scomodare configurazioni SLI-Crossfire.

L’ AOC C3583FQ stupisce per i livelli di profondità del nero e inoltre, grazie all’ ottimo pannello AMVA in grado di restituire risultati superiori ai moderni IPS, il colore risulta sempre fedele e accurato.

AOC C3583FQ Recensione – Conclusioni

Abbiamo avuto modo di testare il monitor utilizzando una configurazione con CPU Intel I7 4960x e GPU AMD R9 290X. I giochi utilizzati per il test sono Doom, The Witcher 3, Crysis 3, The Crew. La rosa di nomi per la scelta dei giochi  è stata influenzata dalla necessità di ottenere un frame rate elevato e stabile. La tecnologia Flicker-Free assolve egregiamente al proprio compito in quanto gli sfarfallii possibili durante le sessioni di gioco vengono davvero ridotti al minimo. E questo è ancora un punto a favore della vista poichè se ne riduce ulteriormente l’affaticamento.

Non abbiamo quindi notato particolari situazioni di flickering o di ghosting, il pannello ha garantito la rimozione del tearing in tutti i giochi testati.  In tutte le occasioni e durante tutti i test effettuati le immagini sono sempre risultate ben definite  e non si sono notate sfocature, nenche nelle situazioni con particolari scene in movimento e ricche di dettagli grafici. In linea di massima il tempo di risposta non ci ha creato grossi problemi; l’ unica accezione negativa che abbiamo riscontrato riguarda il momento in cui veniva attivata l’impostazione di overdrive elevata, ragion per cui ci sentiamo di consigliare di abilitarla su di un livello medio.

Anche i consumi dichiarati da AOC rientrano pienamente nella media per i prodotti di tale portata: si segnala un consumo medio di 60W in utilizzo e di 0.5 W quando in standby.

A nostro parere, al momento l’ AOC C3583FQ è il miglior monitor da gaming curvo 35” , soprattutto perchè adatto non solo a chi cerca meramente esperienze di gioco coinvolgenti, ma anche ad un pubblico di professionisti della grafica e ad un uso multimediale.

Il display più curvo del settore fa il suo lavoro alla grande e i professionisti degli eSports troveranno nell’ AOC C3583FQ un validissimo compagno di viaggio per le proprie sessioni in game.

AOC C3583FQ è attualmente disponibile su AMAZON ad un prezzo di 667€ 

 

AOC C3583FQ

667
AOC C3583FQ
9.48

Caratteristiche

10/10

    Interfaccia

    10/10

      Prestazioni

      10/10

        Prezzo

        9/10

          Compatibilità

          9/10

            Ci piace

            • Pannello AMVA
            • Contrasto
            • Colore
            • Freesync
            • Prezzo

            Non ci piace

            • Porte usb
            • Ghosting con Overdrive elevato