Juniper Networks aggiorna Software Defined Secure Networks

Juniper Networks aggiorna la piattaforma Software Defined Secure Networks
con strumenti automatici avanzati per la prevenzione delle minacce
Juniper Networks (NYSE: JNPR), leader nella tecnologia a supporto di reti automatizzate, scalabili e sicure, annuncia una serie di aggiornamenti al suo portfolio di soluzioni per la sicurezza che estendono la prevenzione delle minacce a tutti i livelli di rete, fino a raggiungere anche quello degli switch. Queste soluzioni, presentate durante il customer summit di Juniper NXTWORK 2016, comprendono un nuovo Policy Enforcer che automatizza l’applicazione delle policy di sicurezza su tutta la rete e mette in quarantena gli endpoint infetti per prevenire la diffusione delle minacce, attraverso firewall e switch mediante Junos® Space Security Director. Inoltre, Sky Advanced Threat Prevention (ATP) è ora disponibile sui vSRX Virtual Firewall e sugli SRX Series Services Gateways, estendendo la protezione dai malware più sofisticati ai firewall virtuali e fisici. Juniper ha anche reso disponibili i nuovi firewall mid range SRX4000 Series ottimizzati per ambienti cloud ibridi e campus aziendali.
Data la rapida evoluzione delle minacce, non è facile per le aziende garantire la sicurezza all’interno delle proprie reti. Oggi è necessario un approccio rapido e intelligente, costruito attorno a un modello di prevenzione in tempo reale, a un’applicazione automatica e proattiva delle policy e una protezione adattiva. La piattaforma SDSN (Software-Defined Secure Networks) di Juniper risponde a queste esigenze grazie a un’architettura aperta e unificata e, soprattutto, estendendo i controlli di sicurezza su tutta la rete. Con le soluzioni annunciate oggi, gli utenti possono reagire rapidamente alle minacce più recenti individuate in tutta la rete. Queste funzionalità consentono alle organizzazioni di sfruttare semplici policy utente per minacce intent-based e di utilizzare le funzioni integrate di prevenzione che riconoscono gli attacchi e contestualmente aggiornano dinamicamente le policy di applicazione della sicurezza su diversi punti dell’infrastruttura di rete.
Questo innovativo approccio riduce la necessità di aggiornamenti manuali e applica automaticamente le policy e le regole di protezione, con una decisa diminuzione dei costi di gestione della sicurezza di rete. Unito alla capacità di sfruttare la rete stessa per avere molteplici punti di controllo, questo approccio permette alle organizzazioni di bloccare le minacce nei punti più vicini di infezione e prevenirne la diffusione, a tutto vantaggio dell’efficacia della sicurezza.
In breve:
·         Security Director con Policy Enforcer: il motore intelligente di applicazione delle policy di Security Director e che offre un singolo punto di gestione delle policy di sicurezza, individua e mette in quarantena i punti di infezione con l’utilizzo di firewall e switch grazie all’integrazione con Sky ATP. Tra le funzioni principali:
o   Applicazione delle policy in tempo reale che si adatta all’evoluzione delle minacce per proteggere al meglio la rete e i suoi utenti;
o   Visibilità, analisi e gestione unificata della sicurezza su tutta la rete.
●     Sky Advanced Threat Prevention: Sky ATP lavora con i firewall Juniper virtuali e fisici di nuova generazione:
o      Integrazione vSRX con Sky ATP per una prevenzione delle minacce provenienti dal cloud con la possibilità di riconoscere un ampio ventaglio di malware.
o      La nuova Serie SRX4000, comprendente i modelli SRX4100 e SRX4200, è composta da firewall mid range compatti di nuova generazione che garantiscono prestazioni eccellenti a un prezzo competitivo. Offrono la prevenzione delle minacce provenienti dal cloud con la possibilità di riconoscere un’ampia varietà di malware tramite Sky ATP, oltre a una semplice integrazione con vSRX per ambienti cloud e ibridi.
o      I modelli SRX4100 e SRX4200 forniscono, inoltre, servizi L4-L7 avanzati quali Content Security, AppSecure e Unified Threat Management (UTM), oltre a una gestione unificata con Junos Space Security Director.
●     Servizi Professionali: il team Juniper Networks Professional Services e la rete di Professional Services Partners autorizzati possono fornire assistenza ai clienti per l’installazione e la configurazione di Junos Space Security Director, dei firewall di nuova generazione SRX e nelle attività di migrazione. Una volta in produzione, Juniper può assistere i clienti con i servizi di manutenzione per garantire l’efficienza operativa. I Servizi Professionali comprendono:
●     Centro per la progettazione della rete per reti Software-Defined Secure: il nuovo portale Juniper per la progettazione e l’architettura delle reti SDSN permette a clienti e partner di usufruire di contenuti multimediali informativi.
Juniper ha, inoltre, annunciato l’apertura di OpenLab Silicon Valley, che fornirà a clienti, partner, ricercatori ed esperti programmi di formazione e laboratori pratici, pensati per restare al passo con la continua evoluzione del networking, soprattutto alla luce della trasformazione digitale.
Dichiarazioni
Gli hacker non smettono mai di cercare modi per penetrare all’interno delle reti, pertanto è imperativo implementare soluzioni pervasive che possano rapidamente identificare le minacce e prevenire i danni. Con i prodotti annunciati oggi Juniper, ampliando la piattaforma SDSN, sta supportando concretamente i clienti nel loro sforzo di sventare le cyber minacce in uno scenario in continua evoluzione. Queste soluzioni permettono di definire le policy, individuare le minacce e prevenirle, tutti aspetti che sono cruciali per la realizzazione di una rete sicura
– Denise Shiffman, senior vice president, Juniper Development and Innovation di Juniper Networks
Il volume di servizi che poggiano sulla nostra rete stava crescendo rapidamente e di conseguenza dovevamo aumentarne la capacità e modernizzare i data center. Avendo usato lo stesso fornitore per 20 anni, ci siamo rivolti a Juniper per creare una nuova rete, più veloce e sicura. Abbiamo scelto vSRX, un firewall implementato come funzione di rete virtualizzata che non solo offre maggiore efficienza e resilienza, ma permette anche di rendere disponibili rapidamente i nuovi servizi. Ora disponiamo di reti sicure grazie alle quali i clienti sono più soddisfatti e il business continua a crescere. Dopo il successo ottenuto con i vSRX e le altre soluzioni Juniper puntiamo ora a estendere il nostro ambiente virtualizzato”.
– Conleth McCallan, managing director, Datanet.co.uk
Lo scenario della sicurezza è complesso mentre non dovrebbe esserlo il modo in cui le organizzazioni implementano le proprie soluzioni di sicurezza. La piattaforma SDSN di Juniper è semplice da usare con gli strumenti per la definizione di policy, l’individuazione e l’applicazione. Per supportare clienti e partner che hanno scelto SDSN, il nuovo centro per la progettazione della rete per reti Software-Defined Secure offre un metodo rapido e semplice per navigare e consultare contenuti sul tema della sicurezza”.
– Said van de Klundert, network engineer, Interconnect Services
Juniper ha una tradizione di esperienza nell’automazione e il suo nuovo Policy Enforcer sarà prezioso come singolo punto di gestione della sicurezza per tutti i firewall e gli switch. In un momento in cui il rischio di attacchi cresce come mai in passato, l’orchestrazione e l’automazione sono essenziali per limitare l’esposizione alle minacce”.
– Jeff Wilson, research director and advisor, cybersecurity technology, IHS Markit

Warning: A non-numeric value encountered in /homepages/11/d558932988/htdocs/clickandbuilds/Techantology/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 308