Artic P324 BT – Prima recensione italiana

Artic P324 BT – Uso e conclusioni

ARCTIC_Logo

 

Compatibilità

Abbiamo utilizzato le Artic P324 BT su svariati dispositivi tra cui windows phone, ipod touch, smart tv e pc senza riscontrare mai alcun problema di compatibilità nè di pairing. Le cuffie si sono sempre dimostrate estremamente semplici da installare ed i tasti funzione hanno fatto sempre il proprio dovere.

Il microfono incorporato fa il suo dovere sia su windows phone che su iphone 5, il nostro interlocutore è stato in grado di sentire la nostra voce senza problemi anche se con qualche rumore di troppo nei luoghi più affollati ma per un utilizzo occasionale è più che sufficiente.

Le dimensioni non sono state di impaccio, abbiamo fatto provare le cuffie a diverse persone senza riscontrare alcuna difficoltà nell’ indossarle.

xP324BT_F06.jpg.pagespeed.ic.BWuGENK3mH

Autonomia

L’ autonomia dichiarata è reale: dopo una settimana di test -con un uso di circa 3-4 h giornaliere avendo cura di spegnere il dispositivo quando non utilizzato-  non abbiamo mai avuto bisogno di ricaricarle.

xP324BT_F04.jpg.pagespeed.ic.W7XfwspSPC

Copertura

Le Artic P324 BT sono state in grado di seguirci per 15 metri dentro casa con 3 pareti da circa 20cm in mezzo, siamo anche saliti in terrazza senza problemi mentre in campo aperto sono stati raggiunti 50 metri dal nostro dispositivo permettendoci di giocare una partita a calcetto con indosso le cuffie lasciando l’ ipod sugli spalti.

Suono

Pur non essendo degli audiofili di prim’ordine possiamo dire di amare la musica, ed alla luce di questo le Artic P324 BT si sono comportate davvero bene, i suoni non sono mai risultati particolarmente distorti anche utilizzando sorgenti flac, l’ isolamento è di alto livello, pur avendo delle orecchie grandi, le Artic P324 BT mi hanno concesso di non sentire la morosa per molte ore nemmeno a distanza ravvicinata (salvo i casi in cui urlava). Il tipico fruscio che caratterizza le cuffie su tecnologia bluetooth non ci ha creato particolari fastidi. Una nota di demerito va fatta al volume, sì elevato ma a nostro avviso sarebbe stato più utile poter andare oltre, probabilmente il produttore ha deciso di porre dei limiti per non influenzare troppo la qualità di riproduzione.xP324BT_F03.jpg.pagespeed.ic.ZfbCLJVVv1

Conclusioni:

Artic ha sempre rappresentato un punto di riferimento per gli appassionati del settore pc, è la prima volta che testiamo qualcosa che non sia un sistema di raffreddamento e se è questo il trend non possiamo che dire touchè al produttore che ha dimostrato di sapere il fatto suo anche in questo.

Con le Artic P324 BT siamo davanti ad un prodotto dal design confortevole, massima compatibilità e soprattutto un prezzo davvero concorrenziale se avete un budget limitato o semplicemente non vi va di spendere un gigaeuro nell’ acquisto di prodotti ben più costosi ma al tempo stesso non volete rinunciare a della buona musica in mobilità. Non possiamo che consigliarvi l’ acquisto delle Artic P324 BT, ed è per questo che abbiamo deciso di farle diventare le nostre cuffie quotidiane e premiare il produttore con il nostro Techanthology Best Value:

Techanthology-gold

PRO + CONTRO –
+ QUALITA’ COSTRUTTIVA – VOLUME MASSIMO
+ PRESTAZIONI – DIMENSIONI NON REGOLABILI
+ PREZZO

Disponibili su Amazon ad un prezzo promozionale di 29.99€ ringraziamo il produttore per il sample in questione.

Link al prodotto