Guida – Installazione Virtualbox: Virtualizzare un PC parte 2

virtualbox

Abbiamo visto durante la prima parte della guida come installare Virtualbox 

Sarete quindi curiosi di sapere come configurare al meglio la vostra nuova macchina virtuale, veniamo subito al dunque, apriamo le impostazioni: La prima scheda della finestra generale consente come promesso prima di modificare il nome della macchina virtuale, il tipo e la versione del sistema operativo che installeremo:

virtualbox

 

La scheda avanzate la sorvoliamo, mentre quella descrizione consente per l’ appunto di impostare una descrizione all’ interno di Virtualbox per la macchina virtuale (molto utile in caso di più macchine installate).

Virtualbox

 

Nella finestra successiva, Virtualbox ci consente di modificare la quantità di memoria RAM assegnata al sistema Guest oltre che al ordine di avvio, utile durante le prime installazioni, ed il tipo di Chipset che andremo ad utilizzare, tuttavia quest ultima opzione salvo casi estremamente particolari suggerisco di non toccarla.

virtualbox

 

 

Dalla scheda “processore” possiamo ottimizzare al meglio le risorse di calcolo assegnate alla macchina virtuale, anche in questo caso conviene basarsi sul tipo di sistema operativo che andremo ad installare e sulle caratteristiche del nostro pc; visto che utilizziamo una cpu Amd ad 8 core decidiamo di assegnarne 2 alla macchina virtuale con un Execution cap (priorità di esecuzione) del 100% . Se dovesse servire possiamo abilitare le funzionalità PAE/NX che consento a Virtualbox di indirizzare anche su sistemi a 32Bit più di 4GB di ram. Infine, nella scheda Accelerazione è possibile autorizzare il sistema all’ utilizzo delle su citate funzionalità AMD-V Intel-VTX.
virtualbox

 

Sorvoliamo le impostazioni video che potrebbero servire solo per specifiche applicazioni ma che non implicano il corretto funzionamento della macchina ed andiamo alla sezione “archiviazione” dalla quale potremo dire a Virtualbox di fare attenzione poichè sta utilizzando un SSD.

 

 

virtualbox

 

 

Parte saliente quella della connettività, nel caso in cui volessimo vedere la macchina virtuale come uno qualunque degli altri dispositivi presenti all’ interno della nostra stessa lan consiglio di impostare la scheda “connessa con bridge” e la modalità promiscua su “consenti tutto”, in questo modo potremmo configurare un media server su una macchina virtuale senza che il nostro router si accorga di nulla…ovviamente ricordiamo di collegare il cavo lan.
virtualbox

 

La nostra macchina virtuale è pronta! Non reste che cliccare su “avvia”, selezionare il dispositivo di boot, nel nostro caso una .iso di Ubuntu.

 

Virtualbox

 

Una volta ultima la configurazione ed aver selezionato la .iso di avvio possiamo godere grazie a Virtualbox della nostra macchina virtuale!

 

virtualbox

 

 

 

Puoi visionare il video completo della guida sul nostro canale youtube

Puoi leggere la prima parte della nostra guida qui

Se hai bisogno di aiuto iscriviti al nostro forum 

Se ti è piaciuta la nostra guida su Virtualbox ricordati di mettere “mi piace” e condividerci su Facebook, Twitter e Google+.